spazioiPhone: News sull'iPhone e non solo…iPad…Mac..iPod

Push Panic : un puzzle frenetico per iPhone

Push Panic è un puzzle game pubblicato da APPULAR in cui dovremo far sparire tutte le caselle colorate che cadranno dall’alto nel campo di gioco, prima che l’accumulo diventi troppo alto ed esca fuori dallo schermo.

Una volta raggiunta la barra di panico,  posizionata in alto sullo schermo, diventerà rossa e  si rovescierà sopra ed il gioco terminerà. Il gioco è molto movimentato, non avremo molto tempo per pensare, ma l’abilità è nell’ accoppiare le caselle dello stesso colore in modo da essere eliminate, nel minor tempo possibile.

Frenetico, addirittura ossessivo, ma molto colorato e originale. Un singolo tocco metterà in evidenza il quadrato e un doppio tap lo rimuoverà (così come gli altri quadrati dello stesso colore che avete selezionato).

Il gioco offre quattro diverse modalità :

  1. Classic, i giocatori dovranno i completare i livelli uno dopo l’altro tentando di guadagnare le medaglie bronzo, argento o d’oro.
  2. Color Panic dobbiamo eliminare i blocchi, ma attenzione, perché se sullo schermo di raccolgono più di otto blocchi dello stesso colore il gioco finisce.
  3. Score Panic offre agli utenti una quantità illimitata di tempo per raggiungere il punteggio più alto , la caduta dei blocchi aumenta di intensità ogni 30 secondi!
  4. Time Panic raggiungere il punteggio più alto possibile in 180 secondi.

Se vi piacciono le sfide, e vi piacciono i puzzle lo potete acquistare in App Store e poi sfidare i vostri amici pubblicando i vostri punteggi migliori sulle classifiche online di Openfeint. Sicuramente appassionante noi scommettiamo su questo titolo anche se non è molto conosciuto.

Push Panic prezzo : 0,79€

Condividi qui con i tuoi amiciShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on StumbleUpon

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra newsletter NEWSLETTER alla nostra pagina FACEBOOK oppure seguirci su Twitter

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.