spazioiPhone: News sull'iPhone e non solo…iPad…Mac..iPod

Aqua Panic : la recensione di spazioiphone

Aqua Panic il gioco portato in App Store da BulkyPix e Eko Software è finalmente disponibile da pochi giorni e si tratta del porting di un gioco sviluppato su Psp, Wii e Ds.

Lo scopo di Aqua Panic è quello di portare alla salvezza nell’oceano un gruppo di pesci, controllando il flusso dell’acqua, il superamento del livello consisterà proprio nel salvare un certa percentuale di pesci. Per fare questo avremo a disposizione degli speciali strumenti che ci permetteranno di modificare lo scenario del gioco e quindi modificare il flusso ed il tragitto dei pesciolini.

Ottanta livelli suddivisi in cinque scenari diversi e dieci strumenti diversi per far viaggiare i pesci sani e salvi nell’oceano.

Una volta premuto il pulsante di avvio, dei palloni inizieranno a riversare i pesci in un flusso di acqua. La vostra abilità consisterà nel superare i punti critici che guideranno i pesci dritti nelle fauci degli squali.

Gli strumenti includono saranno semi che faranno crescere le piante acquatiche che formeranno delle barriere per l’acqua, bombe per aprire buchi arpioni per spostare i nemici. In questo puzzle avremo tante situazioni che serviranno a mantenere il gioco sempre interessante. Durante le partite dovremo anche raccogliere monete di rame, argento e oro.

I comandi consentono di controllare gli strumenti, per spostare toccando semplicemente un qualsiasi punto dello schermo, doppio “tap” per utilizzare lo strumento, e facendo scorrere le dita per navigare all’interno del livello che ci è risultato un po’ difficile da vedere sullo schermo dell’ iPhone.

Per concludere Aqua Panic è ricco di fascino, con uno stile grafico piacevole e molto divertente da giocare. Dovremo fare un po’ di pratica con i controlli ma sicuramente da prendere in considerazione.

Aqua Panic iPhone – FREE con 4 livelli possiamo acquistare altri 30 livelli per 0,79€

Aqua Panic Deluxe – 2.99€, versione per  iPhone/iPad grafica HD con 80 livelli

Condividi qui con i tuoi amiciShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on StumbleUpon

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra newsletter NEWSLETTER alla nostra pagina FACEBOOK oppure seguirci su Twitter

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.