spazioiPhone: News sull'iPhone e non solo…iPad…Mac..iPod

Orchestrion : il nuovo album di PAT METHENY

Pat Metheny per chi non lo conosce è un chitarrista Jazz considerato come uno dei più grandi e fantasiosi musicisti moderni. La sua ultima creazione che esce oggi è “Orchestrion”: Pat Metheny da sempre ci ha abituati a cambi di stile a invenzioni narranti nella sua musica ed anche nelle collaborazioni con altri ha sempre espresso quanto ci sia di puro nella musica che conta.

PatMethenyOrchestrion

Questa volta dà vita ad un suo sogno, quello del musicista totale. Da sempre imbracciando le sue straordinarie chitarre synth ha espresso nuove sonorità creando per i suo ascoltatori melodie che lo hanno sempre distinto. Orchestrion è uno speciale organo a 900 canne e 39 pedali inventato da Abt Vogler nel 1785. Questo termine è utilizzato per indicare delle particolari macchine che possono esprimere suoni di un’intera orchestra. Orchestrion è il titolo dell’album del chitarrista jazz americano Pat Metheny che esce oggi 29 gennaio.Con questo album si avvera il sogno di questo artista che ha sempre pensato a questo tipo di invenzione.

Per la realizzazione di Orchestrion Pat Metheny ha lavorato a stretto contatto un team di programmatori che hanno realizzato l’interfaccia software che permette a Pat di controllare attraverso la sua chitarra e il computer un’intera orchestra di strumenti di tutti i tipi (dai metallofoni alle percussioni etniche, dagli strumenti a corda suonati con plettro alla batteria) ad eccezione degli strumenti ad arco. Metheny inventa un nuovo concetto di” one man band”, fino ad ora esclusivo della tecnologia midi che lo ha visto coinvolto per parecchi anni nei suoi album jazz e fusion. L’artista ripesca idee di orchestrazione di almeno un secolo e ne ripropone la sua versione, naturalmente coadiuvato dal suono delle sue splendide. Il musicista ha previsto delle date anche in Italia per presentare il suo nuovo lavoro : 24 febbraio a Bolzano, 15 marzo a Milano, 16 a Firenze, 17 a Roma, 18 a Napoli, 19 a Bari, 21 a Palermo e 22 a Catania.

Orchestrion

[fonte]

Condividi qui con i tuoi amiciShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on StumbleUpon

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra newsletter NEWSLETTER alla nostra pagina FACEBOOK oppure seguirci su Twitter

  • Ecco… Io sono tra quelli (forse pochi, chissà?) che non lo conoscevano ancora… Ora sto guardando il video.. Certo che dev’essere stato un lavoraccio creare il software che ha permesso a questo musicista Jazz di controllare, attraverso la sua chitarra ed il computer, quasi tutti gli strumenti a sua disposizione (tranne quelli ad arco, ma forse è ovvio: c’è bisogno di reggere l’archetto!). In effetti si è messo a lavorare un intero team per questo software…
    Alla fine, il risultato, secondo me, è spettacolare: vedere il pianoforte che suona da solo, i tasti che vanno sù e giù senza che ci sia un pianista; spettacolare ma, in un certo senso, anche raccapricciante, quasi fosse un fantasma a suonare o_O 😀

  • Non ho mai seguito molto questo artista fino a quando con David Bowie incise la celebre “This is not America”. Grande e poliedrico chitarrista!!!

  • non conoscevo questo musicista, ma vedere suonare tutto da solo fa una certa impressione, grande l’impegno in questo genere di realizzazione ma certamente da soli suonare un orchestra è proprio grande.

  • a mio avviso è il più geniale e innovativo artista del momento, ho avuto il grande piacere di scoprire la sua musica una decina di anni fa e come gusto e originalità ritengo che siano davvero pochi a poterlo eguagliare …

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com