spazioiPhone: News sull'iPhone e non solo…iPad…Mac..iPod

Uber : combattere il mal d’auto nelle macchine a guida autonoma

La cinetosi o mal d’auto, è il fastidioso problema che colpisce in genere i passeggeri a bordo di un auto. Nelle auto a guida autonoma, è un disturbo frequente, visto che, non avendo il controllo dell’auto la sensazione di nausea è molto forte.

uber-is-going-to-make-car-sickness-a-thing-of-the-past-especially-in-driverless-cars

foto tratta da businessmonkeynews.com

Uber  ha bisogno di scongiurare questo problema visto le intenzioni dell’azienda di creare una flotta di auto a guida autonoma. La ricerca stà esplorando alcune tecnologie per superare questo disturbo. Il brevetto consiste nella stimolazione dei sensi, ossia distrarre il cervello mentre l’auto è in movimento.

Barre luminose e schermi potrebbero segnalare e anticipare le intenzioni dell’auto, dando alla mente la possibilità di prepararsi ai movimenti della vettura. In alternativa, come nei videogiochi, il sedile potrebbe ruotare in risposta alle svolte o vibrare durante le frenate. Oppure sono in fase di studio potenti getti d’aria per indirizzare le parti del corpo del passeggero. Alla base di tutto ciò c’è la stimolazione sensoriale continua per distogliere l’attenzione dal beccheggio e dal dondolio dell’auto, una specie di sincronizzazione dei nostri movimenti con i movimenti dell’auto.

Tutto questo è raccolto in un brevetto, e non significa , che sicuramente queste tecnologie vengano poi effettivamente implementate. Di fatto Uber è fortemente motivato a implementare tutte quelle misure che possano, anche solo in minima parte aiutare i clienti. Tutto quello che Uber spenderà in ricerca sicuramente verrà ripagato dai servizi forniti. Un consiglio sentiamo di darvelo gratis,  sono fortemente sconsigliate le lunghe letture nella vostra auto a guida autonoma. 🙂

 

[fonte]

Condividi qui con i tuoi amiciShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on StumbleUpon

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra newsletter NEWSLETTER alla nostra pagina FACEBOOK oppure seguirci su Twitter

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com