spazioiPhone: News sull'iPhone e non solo…iPad…Mac..iPod

WhatsApp : messaggi lontani da “occhi indiscreti”

Dopo circa un anno e mezzo per completare il progetto, il servizio di messaggistica WhatsApp ha implementato la crittografia end-to-end su tutte le piattaforme mobili su cui offre la propria applicazione.

logo-promo
Questo significa che gli utenti che hanno scaricato le ultime versioni dell’app di messaggistica avranno le comunicazioni completamente crittografate. Proprio poco tempo fà l’azienda di proprietà di Facebook aveva annunciato di aver superato un miliardo di utenti attivi.
Crittografia End-to-end significa che il contenuto dei messaggi e delle chiamate non vengono memorizzati in formato testo su i server di WhatsApp.

crittografia_end_to_end

La società non è in grado di decifrare i messaggi degli utenti e di accedere ad essi in quanto non possiede le chiavi di crittografia.
La crittografia rende le conversazioni e le chiamate sicure, nessun governo potrà richiedere i contenuti delle conversazioni perchè le informazioni scambiate resteranno solo sui dispositivi interessati (destinatario e mittente).
WhatsApp è partner di Open Whisper Systems dal 2014, azienda che si occupa specificatamente di tecnologia delle comunicazioni. WhatsApp implementa Signal il servizio di messaggistica istantanea e chiamate vocali crittografate per dispositivi mobili (Android, iOS) open source.
La crittografia riguarda tutte le funzionalità di WhatsApp , chat, chat di gruppo, allegati, note vocali e chiamate vocali su Android, iPhone, Windows Phone, Nokia S40, Nokia S60, Blackberry, e BB10.
Tuttto ciò non significa che da qui in poi tutte le comunicazione inviata tramite WhatsApp saranno criptate.
Questo dipende da quando gli utenti eseguiranno l’aggiornamento all’ultima versione, e affinchè le comunicazioni siano criptate entrambi gli utenti dovranno possedere l’ultima versione del software.
Gli utenti WhatsApp saranno in grado di confermare che la persona con cui stanno chattando sia veramente un amico o un collega e non un impostore. Per verificare la validità della sessione verrà utilizzato un QR code o un codice alfanumerico.

Via

Condividi qui con i tuoi amiciShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on StumbleUpon
StumbleUpon

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra newsletter NEWSLETTER alla nostra pagina FACEBOOK oppure seguirci su Twitter

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com