spazioiPhone: News sull'iPhone e non solo…iPad…Mac..iPod

Due risate sotto l’ombrellone: iHand

Visto il periodo vacanziero molti di voi ci seguiranno da sotto l’ombrellone (speriamo), per questo vogliamo proporre alcuni simpatici articoli per “prendere in giro” mamma Apple e noi tutti suoi assidui fan.

Rispondendo alle lamentele sulla perdita di segnale telefonico quando iPhone viene impugnato da una mano ‘umana’, Apple lancia sul mercato un prodotto destinato a risolvere il problema: iHand, una “mano sintetica” che rende possibile a tutti impugnare saldamente iPhone senza perdere connettività.

iHand è talmente facile da usare che non richiede manuali d’uso: basta inserire l’apparecchio tra le dita regolabili, avvicinarlo all’orecchio e cominciare a parlare. Con iHand, potrete usufruire di tutte le funzionalità della mano umana, senza che la biologia umana influisca sul segnale.

Nel rispondere alle lamentele degli utenti,  Apple aveva spiegato: “Se sei serio con iPhone, c’è un modo giusto e uno sbagliato di tenerlo”: IHand garantisce la corretta presa la prima volta come le volte successive.

Come molti prodotti dell’ultima generazione Apple con design unibody, iHand è ricavato da un unico pezzo di legno di faggio europeo. Quindi è più leggero di una normale protesi medica, ma 12 volte più forte. È possibile afferrare iHand in due modi: mettendo le dita attorno al suo palmo, oppure afferrando l’Extender di alluminio.

L’Extender offre fino a 24 centimetri di portata, permettendo alla mano biologica dell’utente di essere posizionata in qualsiasi punto tra l’orecchio e la vita per il massimo comfort. È anche possibile utilizzare la prolunga per tendere il vostro iPhone fino all’orecchio di un amico o di un collega.

iHand è disponibile attraverso l’Apple Store per  69$, e arriva in dieci popolari colorazioni. Non solo:  “skin” di terze parti offriranno colorazioni aggiuntive, cicatrici e una “mano pelosa”  sarà disponibile entro la fine di agosto.

Gli ordini sono aperti…..

[fonte]

Condividi qui con i tuoi amiciShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on StumbleUpon

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra newsletter NEWSLETTER alla nostra pagina FACEBOOK oppure seguirci su Twitter

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com