spazioiPhone: News sull'iPhone e non solo…iPad…Mac..iPod

iPhone 4 day one: esiste dunque l'”effetto mano” sull’antenna?

Nel day one di iPhone 4 in Italia, vogliamo condividere con voi alcune impressioni sul nuovo e tanto atteso gioiello (visti i prezzi) della casa di Cupertino.

Non abbiamo resistito e come tanti appassionati della mela morsicata siamo andati a vedere dal vivo il nuovo iPhone 4 all’Apple store di Roma Est. La nostra visita si è svolta intorno alle 13 e la coda per acquistare lo smartphone era quasi esaurita (come anche le scorte dello store d’altro canto).

Non dovendo acquistare siamo entrati subito e abbiamo cominciato a maneggiare iPhone. Dobbiamo ammettere che il form factor non ci ha entusiasmato: il telefono è sottile e molto compatto ma dalle forme troppe squadrate; iPhone 3gs è sicuramente più bello. Poche sorprese per quanto riguarda il sistema operativo: iOS è una garanzia è in quest’ultima versione ci sono alcune feature che lo rendono ancora più performante.

Ma dopo qualche minuto di ‘smanettamenti’ vari abbiamo voluto verificare di persona il tanto pubblicizzato ‘effetto mano‘ sul segnale della rete cellulare. Ci siamo quindi avvicinati ad un tavolo dove erano presenti dei terminali con la scheda operatore attiva e abbiamo iniziato ad impugnare iPhone in maniera ‘scorretta’ e ……

incredibile: il segnale dopo alcuni secondi è cominciato a calare inesorabilmente fino a sparire del tutto e mandando il telefono in ricerca segnale. Non credendo ai nostri occhi abbiamo ripetuto l’esperimento per ben 4 volte, con il medesimo risultato. Non volevamo crederci, ma sotto lo sguardo (tra il divertito e l’interrogativo) dei ragazzi dell’Apple store abbiamo dovuto constatare quello che sembra essere a tutti gli effetti un problema realmente esistente dovuto all’errata progettazione dell’apparecchio.

Non paghi, siamo usciti dallo store piuttosto sconcertati e abbiamo ripetuto il test sul Samsung Galaxy S: nonostante ce la mettessimo tutta nell’avvolgere il telefono con la mano, il segnale non ne ha voluto sapere di calare, se non forse per una tacca ‘ballerina’, ma mai abbiamo perso il segnale.

Chiudiamo queste prime impressioni trasmettendovi la nostra delusione nel dover ammettere che questa volta, a nostro avviso, mamma Apple l’ha davvero combinata grossa: non si può accettare che un telefono dal costo così elevato e con così lunga gestazione (in un’era in cui nuovi apparecchi vengono sfornati al ritmo di poche settimane l’uno dall’altro) debba essere utilizzato con una custodia aggiuntiva (se pur gratuita) per poter effettuare una telefonata in maniera adeguata.

A voi i commenti.

Condividi qui con i tuoi amiciShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on StumbleUpon

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra newsletter NEWSLETTER alla nostra pagina FACEBOOK oppure seguirci su Twitter

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com