spazioiPhone: News sull'iPhone e non solo…iPad…Mac..iPod

Enzo Baldoni assassinato in Iraq nel 2004.

Guardando il cielo stellato ho pensato che magari morirò anch’io in Mesopotamia, e che non me ne importa un baffo, tutto fa parte di un gigantesco divertente minestrone cosmico, e tanto vale affidarsi al vento, a questa brezza fresca da occidente e al tepore della Terra che mi riscalda il culo. L’indispensabile culo che, finora, mi ha sempre accompagnato

Volevamo con queste tre righe ricordare il giornalista e pubblicitario ucciso il 26 agosto del 2004, Enzo Baldoni, in IRAQ da un gruppo di vigliacchi assassini. A chi si chiede il perchè di questo post. Prima di tutto per ricordare che l’ondata di follia omicida che si è abbattuta in quel martoriato paese non è mai cessata. Sono all’ordine del giorno violenze contro la popolazione, giornalisti, reporter, uccisi senza un minimo di pietà. James Foley, un reporter americano, è stato ucciso pochi giorni fà. Poi perchè è nostro preciso dovere ricordare una persona a cui piaceva scrivere, e lo faceva anche bene. Scriveva per i giornali, curava personalmente un blog, e forse è stato uno dei pionieri di questo modo di fare informazione. Traduceva fumetti americani. Enzo Baldoni era soprattutto un giornalista a cui piaceva raccontare il lato oscuro dei fatti, le guerre dimenticate, il traffcio della droga. Una persona fuori dal comune….

Bada che non sono un Rambo o uno sconsiderato. Metto sempre le cinture in auto, portavo il casco sul cinquantino anche quando non era obbligatorio e prendo sempre tutte le precauzioni necessarie. Ho solo imparato che chi ha paura della morte ha paura della vita. E a me la vita piace parecchio

Grazie per tutto quello che hai fatto…. Enzo…

Condividi qui con i tuoi amiciShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on StumbleUpon

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra newsletter NEWSLETTER alla nostra pagina FACEBOOK oppure seguirci su Twitter

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com