spazioiPhone: News sull'iPhone e non solo…iPad…Mac..iPod

Traffico Dati : costi di roaming addio !!

Dal 15 giugno 2017 i costi relativi al  traffico dati in roaming cesseranno di esistere.

traffico_in_roaming

Proprio così in questa data storica se un cittadino dell’UE si sposta in un altro paese potrà tranquillamente utilizzare il traffico previsto dal contratto stipulato con il proprio operatore senza addebiti aggiuntivi. Questo piccolo vantaggio ci rende in tutta la comunità europea un pò più simili almeno dal punto di vista mobile. Per quanto ci riguarda tutti i nostri operatori hanno aderito alle regole imposte dall UE. E’ possibile rinviare per un periodo transitorio di 12 mesi l’azzeramento dei costi di roaming se l’operatore dimostra che il mancato guadagno dei costi di roaming mettà in difficoltà l’operatore dal punto di vista economico. Per poter accedere ai servizi di roaming se si è all’estero non dimentichiamoci di attivare la funzionalità sul nostro smartphone. Tale funzionalità è disattivata su tutti i telefonini , proprio per inibire l’accesso ai dati in roaming all’estero. Tutti e quattro i nostri operatori nazionali dovrebbero aver inviato un sms a propri clienti in cui spiegano che è possibile accedere al traffico dati all’estero senza costi aggiuntivi. Importante sapere che queste nuove norme riguardano solo per le reti mobili terrestri. Il servizio di roaming fornito da sistemi satellitari a bordo di navi o aeromobili è soggetto ad una tariffazione diversa. Questo significa che ad esempio se siamo su una nave utilizzando il roaming dovremo continuare a pagare costi aggiuntivi.

Condividi qui con i tuoi amiciShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on StumbleUpon

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra newsletter NEWSLETTER alla nostra pagina FACEBOOK oppure seguirci su Twitter

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.