spazioiPhone: News sull'iPhone e non solo…iPad…Mac..iPod

Safer Internet Day : Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo a scuola

WhatsApp, Facebook oppure Instagram, e ne portemo citare altri, sono i mezzi di comunicazione social con cui tutti i giorni la gente comunica online.

no-al-bullismo

Tra la gente ci sono i ragazzi e ragazzini che ogni giorno trascorrono tantissime ore online. Proprio ieri si è celebrata la prima giornata nazionale contro il cyberbullismo, anche le scuole hanno dedicato spazio a questo fenomeno, nato sulla rete. Cosa si intende per cyberbullismo. Il bullismo a scuola è sempre esistito, lo conosciamo tutti, si tratta di vigliacchi che a scuola prendono di mira il malcapitato per sfogare i propri istinti bestiali repressi. Con l’avvento di internet il bullismo si è amplificato in una maniera enorme e si è trasformato sotto varie forme di tortura. Nella rete siamo sempre a rischio di violazione della privacy. Ed ecco che il vigliacco di turno dietro lo schermo di un computer o di uno smartphone si scatena, tende tranelli al malcapitato, sia per offenderlo che per estorcere denaro. Dialogare virtualmente spesso non coincide con la prudenza. I teenager trascorrono parecchie ore online lo abbiamo detto prima,  e certe volte cadono nei tranelli di qualche malfattore. Attenzione a scaricare contenuti, e farsi foto o video per poi condividere questi contenuti. Non accettare richieste di amicizia dagli sconosciuti, se si è vittima di offese o insulti denunciare subito queste azioni. Se leggiamo post in cui vengono insultati dei nostri compagni o amici non mettere dei like su queste offese gratuite, ignoriamoli ma alo stesso tempo denunciamoli. Come tutte le cose bisogna essere educati all’uso della rete. Il 31 gennaio scorso, in Senato, è stata approvata una legge che si occuperà di indicare le linee guida per la tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto di questo fenomeno o piaga sociale. Il disegno di legge tornerà quindi alla Camera e speriamo sia approvato al più presto. Internet, in questo momento è il protagonista indiscusso di un malessere giovanile, è il mezzo con cui le vittime e i bulli esprimono la propria creatività. La puntata della trasmissione presa diretta del 6 febbraio, ha lasciato tutti senza fiato, fà vedere come la rete sia il mezzo con cui tanti ragazzi denunciano il loro malessere, facendosi del male e lo condividono sul web. Ragazzi denunciamo questi vigliacchi, per approfondimenti alcuni link utili Telefono Azzurro , Polizia . Ancora è attivo il numero verde 3933009090, oltre all’indirizzo email help@off4aday.it  creato da Moige (Movimento Italiano Genitori) assieme a Samsung per aiutare ragazzi e famiglie.

Condividi qui con i tuoi amiciShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra newsletter NEWSLETTER alla nostra pagina FACEBOOK oppure seguirci su Twitter

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.