spazioiPhone: News sull'iPhone e non solo…iPad…Mac..iPod

Allerta meteo : la Protezione Civile diventa più social

I social network sono lo strumento ormai indiscusso di comunicazione 2.0. Facebook e Twitter è utilizzato da tantissimi individui appartenenti alle più diverse fasce di età. Visto allora, i danni che stanno causando le violente piogge di queste settimane, in tutta Italia, alla Protezione civile è venuta un’idea.

rischio-idrogeologico

Utilizzare i social network come tam tam per situazioni di pericolo che si posso verificare ormai cosi troppo spesso.

I social network da sempre accusati di generare falsi allarmismi, diventano all’imporvviso uno strumento per aiutare chi è in pericolo o addiruttura per monitorare una situazione difficile.

Allora basterà ricercare l’hashtag #allertameteoLIG (parola chiave), per avere informazioni in tempo reale sulla situazione del meteo in Liguria ?

Questi strumenti di aggregazione, raccolgono velocemente tante informazioni, da quelle istituzionali ai servizi di pubblica utilità, giornalismo, commenti dei privati cittadini.

Il problema è che la mole di informazioni è veramente grande, e non è possibile al momento la gestione da parte della Protezione civile, che è piuttosto indietro proprio rispetto alle tecnologie 2.0 Pensate che non esiste un sito nazionale. Esistono solo realtà a livello locale siti web, app per dispositivi mobili. La La Protezione civile latita anche su Facebook e Twitter

Allora che fare ? Al momento c’è stato un unico incontro nella sede del Dipartimento di Protezione Civile, a Roma, per discutere di questo tema, e mentre si discute l’argine di un fiume sta tracimando, qualcuno sta morendo travolto dal fango o da un fiume in piena.

E allora popolo degli sviluppatori mentre si discute, siamo pronti a provare, commentare e testare qualche vostra nuova applicazione.

Fonte

Condividi qui con i tuoi amiciShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on StumbleUpon
StumbleUpon

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra newsletter NEWSLETTER alla nostra pagina FACEBOOK oppure seguirci su Twitter

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com