spazioiPhone: News sull'iPhone e non solo…iPad…Mac..iPod

XCODEGHOST : l’incredibile cavallo di troia cinese

Mentre Apple è al lavoro per risolvere la più grande violazione della sicurezza nella storia di App Store, dopo che gli hacker hanno infiltrato del malware all’interno di applicazioni originali grazie all’incredibile stratagemma di far scaricare agli sviluppatori una versione di XCODE compromessa.

teschio-design-arredamento-skull-moderno-plexi

 

Apple ha rimosso le applicazioni che contenevano codice maligno, ma l’App Store non è comunque ancora svuotato da versioni di App che contegono al loro interno malware. Il gigante americano ha affermato inoltre che i dati degli utenti sono al sicuro, in quanto il codice non era in grado di rubare informazioni personali, come ad esempio le credenziali dell’ID Apple. Il malware era in grado di fornire alcune informazioni di carattere generale, tipo info sulle applicazioni e informazioni generali sul sistema.
A questo link potrete trovare una pagina di supporto , offrendo ai clienti maggiori dettagli circa l’hack. Apple ha fornito un elenco delle prime 25 applicazioni più popolari colpite da XcodeGhost.
Naturalmente, per una maggiore tranquillità, è consigliabile modificare le password di iCloud, soprattutto se avete scaricato applicazioni malevoli.
Tutti gli utenti propietari di app su cui si è verificato il problema saranno informati e rivereanno un aggiornamento che risolverà il problema sul proprio dispositivo.
Inoltre Apple sta ripulendo le nuove applicazioni da  codice maligno prima del loro ingresso  in App Store, e sta controllando gli sviluppatori per assicurarsi che le loro app siano state sviluppate con Xcode genuino e non con la versione contraffatta trovata su i server cinesi . Ultimo consiglio riguarda l’installazione di Gatekeeper su tutti  i  Mac per un ulteriore protezione  contro il software malevolo.

 

FONTE

Condividi qui con i tuoi amiciShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra newsletter NEWSLETTER alla nostra pagina FACEBOOK oppure seguirci su Twitter

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.