spazioiPhone: News sull'iPhone e non solo…iPad…Mac..iPod

Lavoro agile, un nuovo modo di lavorare

Una nuova forma di lavoro sta nascendo. Il lavoro agile o lo Smart Working, ovvero lavoro dipendente fuori ufficio. Avevamo parlato tempo fà del cloud, cioè la possibilità di utilizzare risorse condivise, dati e informazioni fornite a computer e altri dispositivi in remoto. Il lavoro agile è una specie Cloud Work.

io_lavoro_agile
Statistiche dimostrano che i dipendenti che lavorano fuori ufficio sono più produttivi del 35-40%, più soddisfatti e meno assenteisti (del 63%) rispetto ai colleghi in sede. Proprio per questi motivi anche noi in Italia ci stiamo svegliando dal torpore. E’ notizia di questi giorni che il governo sta per varare il ddl sul “lavoro da casa”. Il disegno di legge che dovrà essere approvato è molto “snello” e sarà composto al massimo da una decina di articoli. Ma vediamo cosa significa per le aziende lavorare con questa nuova modalità.
Le aziende potranno usufruire di sgravi fiscali, risparmiare su i ticket per la mensa, l’affitto dei locali, il servizio navetta come anche le spese legate alla postazione in ufficio. Per i lavoratori, che lavoreranno da casa significa meno stress per gli spostamenti ore in più da dedicare alla famiglia o per lo svago. Per quanto riguarda la retribuzione la parte della retribuzione legata alla produttività usufruirà di uno sconto fiscale: tassazione al 10% per un massimo di 2.000 euro all’anno.
Lo stipendio base, sarà lo stesso a parità di mansioni, sia per i dipendenti che lavorano in ufficio sia per chi sceglierà il lavoro agile. Quindi stessi diritti per entrambe le tipologie di lavoro.
Per velocizzare tutta la procedura di approvazione il DDL sarà collegato alla legge di stabilità per avere la priorità e per non rischiare di perderlo tra le misure che sono e saranno all’esame di Camera e Senato. Si parla del 31 gennaio come data limite per presentare il disegno dilegge.

Segnaliamo un iniziativa che si svolgerà il 18 febbraio 2016 nel Comune di Milano  che proporrà la Giornata del Lavoro Agile. Le edizioni precedenti del 2014 e 2015 hanno dimostrato che i dipendenti che hanno aderito all’ iniziativa hanno potuto risparmiare circa 2 ore in un giorno, sottratte agli spostamenti e utilizzate per sé, per la propria famiglia e per il tempo libero. Inoltre, sono stati evitati circa 150.000 km nel 2014 e circa 170.000 km nel 2015 percorsi con mezzi privati a motore. Vantaggi per l’ambiente e maggior tempo per sé sono evidenti, oltre al miglioramento della competitività delle imprese; tanto che è in discussione al Parlamento italiano una proposta di legge sul lavoro agile.

Adesso gli strumenti ci sono, bisogna vedere come reagiranno le aziende e se riusciranno ad aprire la loro mente a questo nuovo modo di lavorare. Del resto sapere cosa dicono gli smartworker ?

se l’ambiente di lavoro mobile è bene organizzato e dotato di tutte le attrezzature e le connessioni necessarie, allora vale la pena lavorare anche cinque ore di più alla settimana.

fonte

Condividi qui con i tuoi amiciShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra newsletter NEWSLETTER alla nostra pagina FACEBOOK oppure seguirci su Twitter

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.