spazioiPhone: News sull'iPhone e non solo…iPad…Mac..iPod

Aggiornamenti sull’iPhone 5C sbloccato dall’FBI

Tutto è iniziato con il vile attacco terroristico accaduto a San Bernardino in California a dicembre quando tre uomini hanno fatto irruzione in un centro per disabile ed hanno ucciso e ferito alcune persone. L’iPhone di uno di questi terroristi è stato preso dalla polizia. L’FBI a questo punto, decisa ad indagare sui dati contenuti nel telefono del killer Syed Rizwan Farook, chiede agli ingegneri di Cupertino di creare un secondo accesso al telefono.

FBIvsApple

Apple si rifiuta, anche attraverso una lunga lettera di Tim Cook che spiega le ragioni del loro rifiuto.  Inizia un “tira e molla ” tra FBI ed Apple ognuno manifestando le proprie perplessità sulla faccenda. A questo punto il Direttore dell’FBI James Comey, acquista uno strumento di terze parti che permette finalmente lo sblocco dell’iPhone 5C.

Inizia così un nuovo “capitolo” con gli stessi protagonisti, dove però è Apple a chiedere informazioni su come l’FBI avesse sbloccato il telefono. Le uniche risposte certe dell’FBI rivelano che lo strumento di sblocco funziona solo su una “fetta ristretta di telefoni”, che non include i più recenti modelli di Apple 6S, e 5S.
L’iPhone di San Bernardino è in un iPhone 5c con iOS 9, è probabile che l’hacking funziona solo su dispositivi a 32 bit. Partendo con l’iPhone 5s, Apple ha incluso un chip a 64 bit nell’ iPhone, che dovrebbe essere più difficile da violare.
Sembra comunque che il direttore dell’FBI Comey non sia interessato a informare Apple sullo sblocco anche se è probabile che Apple riesca ugualmente a capire il suo funzionamento. L’agenzia di intelligence inoltre ha informato le altre forze dell’ordine di tutto il paese che grazie a questa esperienza si offrirà di sbloccare altri iPhone legati ad altre indagini penali.

Via

Condividi qui con i tuoi amiciShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra newsletter NEWSLETTER alla nostra pagina FACEBOOK oppure seguirci su Twitter

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.