spazioiPhone: News sull'iPhone e non solo…iPad…Mac..iPod

Google Books : disponibile per iPhone e Android

Google sta realizzando dei servizi veramente notevoli: dopo la nuova versione di Google Earth, il celeberrimo portale di ricerca ha reso la sua pagina Google Book Search accessibile anche tramite dispositivi mobili. La versione mobile del sito-archivio che contiene 1,5 milioni di libri del gigante della ricerca.

google_book_search

Dopo aver siglato un accordo con gli autori ed editori per la pubblicazione online anche di opere coperte da copyright, adesso comincia l’epoca della libreria in tasca.

Il nuovo sito mobile di Libri è meraviglioso:  si offre la possibilità di accedere al catalogo completo delle opere gratuitamente, scaricabile in blocchi di 15 pagine per una veloce dipsonibilità delle pagine. Certo, è necessario disporre di una connessione internet attiva, visto che  non c’è la visualizzazione offline.

Tutto il sapere dell’umanità. La biblioteca di Alessandria. L’archivio del Congresso. Il mondo intero: tutto in tasca, grazie a Google, all’iPhone e agli altri telefonini intelligenti. Google Books, il discusso programma per la digitalizzazione di tutti i libri del mondo, soprattutto se in lingua inglese (uno dei motivi di dibattito, insieme alla regolamentazione dei diritti di riproduzione in formato digitale), sbarca su iPhone e dintorni.

googlebooks

Basta andare all’indirizzo books.google.com/m che permette di visionare su iPhone e Android , l’intero catalogo che raccoglie oramai 1,5 milioni di libri statunitensi. Ci sono anche altri 500 mila libri stranieri sempre appartenenti al pubblico dominio: fuori cioè dalle norme più stringenti sui diritti di riproduzione e regolate dagli accordi negoziati a ottobre scorso per tutti da Google con i più grossi autori ed editori americani.

Iniziativa che tra le molte polemiche negli ultimi anni, quella di Google Book Search, ha attratto comunque l’attenzione di molti. Perché la possibilità di digitalizzare la cultura pregressa, oltre alle promesse di digitalizzare quella futura, è uno dei segmenti di mercato in cui ancora non è stato trovato un modello credibile e funzionale. Amazon fa fatica da più di un anno con il suo Kindle (il lettore digitale al quale sta per affiancarsi una nuova versione) e nessuno ha capito come sostituire la buona, vecchia carta con qualcosa fatto di silicio e cristalli liquidi. L’iPhone, grazie anche a questo contributo parallelo ai molto fornitori di player di testi digitali gratuiti o a pagamento, si sta ponendo come uno degli apparecchi multifuzione che fanno da piattaforma di riferimento per questo tipo di attività. Google Book Search è una grande opportunità per ampliare al mondo della mobilità la fruizione di contenuti librari digitalizzati.

Certo non sarà mai come leggere un libro, però le possibilità sono molteplici. Che ne pensate?

Condividi qui con i tuoi amiciShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Se vi é piaciuto questo articolo potete iscrivervi alla nostra newsletter NEWSLETTER alla nostra pagina FACEBOOK oppure seguirci su Twitter

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.